• matwork

  • macchinari

Daniela e i benefici del pilates per la danza orientale

Il ruolo del Pilates che ha avuto nel mio lavoro è stato fondamentale (sono insegnante di danza egiziana, qualla conosciuta da tutti come la danza del ventre), anche se inizialmente mi dicevo: potrà mai una disciplina tanto pubblicizzata dalle star di hollywwod essere così efficacie, e cambiare la vita? Ebbene, la vita me la cambiò davvero, da quel giorno ho cominciato a praticare e insegnare una danza orientale più muscolare e meno a carico delle articolazioni e a seguire pilates seriamente. Dopo un anno di lezioni presso Postural Pilates, ho intrapreso anche il percorso di formazione Pilates e ho cominciato a insegnarlo lasciando per sempre le discipline che facevano da corollario alla mia danza, ovvero aerobica e step. I miei problemi al menisco mi hanno ringraziato e ripagato non infiammandosi più e io ho cominciato a inserire persiono il pilates e anche una parte di yoga all’inizio delle mie lezioni per rinforzare , flessibilizzare e mobilizzare articolazioni e muscolatura di me e delle mie allieve. La danza orientale, come tante altre discipline ha avuto un’evoluzione notevole in questi ultimi anni è diventata maggiormanete tecnica, e viene richiesta un’abilità nel ballare che prima non c’era, prima ci si concentrava molto sulla sensualità del movimento, ora maggiormente sulla bellezza e pulizia del movimento. Ecco perché è diventato fondamentale rinforzare la muscolatura per proteggere le articolazioni, allungare i muscoli per avere più flessibilità e prevenire stiramenti, lavorare sulla postura sia in fase statica che dinamica, raggiungere una maggiore mobilità in generale. La danza orientale ha sempre richiesto una notevole flessibilità per la fluidità dei movimenti e oggi più che mai tutto ciò è diventato indispensabile, grazie al lavoro che svolgo presso lo Studio Postural Pilates riesco non solo a focalizzare l’attenzione sul lavoro importante da fare per me, ma anche (e questo è molto importante) a passare un’ora in serenità dedicando del tempo e del benessere a me stessa. Grazie Daniela

Come ho cominciato a praticare Pilates

Il Pilates stava cominciando e lo sta tuttora diventando, molto popolare e quindi dico la verità, ero più che altro incuriosita, chiunque conoscessi stava seguendo delle lezioni di Pilates e me ne parlavano un gran bene.

Ho cominciato con una classe Mat (corpo libero) perchè non conoscevo le macchine e non mi ispiravano molto

Durante la mia prima lezione ero un pochino preoccupata, non sapevo davvero cosa fosse questa disciplina, pensavo fosse simile allo Yoga, ma non avevo idea di cosa aspettarmi o se sarei stata in grado di fare gli esercizi.

La mia prima esperienza col Pilates è stata in una palestra, ed è stata piuttosto difficile. Ora che sono passati un paio di anni e ho fatto molte altre lezioni, mi rendo conto che non era la modalità migliore per cominciare.

L’istruttore ha fatto molti esercizi avanzati e non dava le giuste spiegazioni su come realmente fosse importante la concentrazione e l’attivazione per esempio del pavimento pelvico come base per ogni tipologia di movimento. La sensazione è stata quella di aver fatto un allenamento, ma senza lasciare quello stimolo per poterlo continuare la volta successiva.

In seguito mi sono quindi avvicinata al centro di Pilates di Laura, e da subito ho trovato un diverso approccio alla attenzione, lavorando lentamente, per migliorare gradualmente la forza e la resistenza, in alcune dinamiche che non riuscivo a tenere oltre i 5 secondi.

Il consiglio è quindi quello di cominciare in un centro specializzato, nello Studio Postural Pilates, il concetto di gradualità è fondamentale.

Si può imparare i movimenti e la coordinazione da zero, senza fretta e con controllo.

Da provare sono senza dubbio le classi sui grandi macchinari Pilates.

E’ davvero incredibile come la sensazione della disciplina sia in qualche modo diversa, in quanto si ha il supporto delle macchine, in ogni esercizio.

Non sempre è chiaro l’obbiettivo iniziale quando si comincia a praticare la disciplina, perchè dopo le prime lezioni ci si rende conto che quello che ti eri prefissata all’inizio l’hai già incredibilmente sorpassato, ti ritrovi dopo poco tempo con una sensazione migliore, sia come postura, che sotto l’aspetto mentale, ti senti più resistente ed allegra.

Ringrazio lo Studio Postural Pilates per avermi fatto conoscere questa goccia di benessere quotidiano

Emanuela

PPM

PPM ROMA CENTRO

Via Collina 36, Roma

Tel e Cell

0695219189 | 3899164854 | 3921072722

Mail

info@pilatesroma.it
PPM

PPM ROMA TALENTI

Via Franco Sacchetti 78, Roma

Tel e Cell

0687210224 | 3459341777

Mail

talenti@pilatesroma.it
ИТ новости